Come sostituire le cattive abitudini

Come sostituire le cattive abitudini

Le abitudini, se buone, sono tutt’altro che negative perché limitano il numero di informazioni da elaborare ogni giorno. Rimanere intrappolati, invece, nel circolo vizioso delle cattive abitudini è molto più semplice di quello che si può pensare. Una cosa che molti non sanno, infatti, è che il nostro cervello è abitudinario e tende a voler evitare i cambiamenti. Ecco perché, in alcuni casi, è così compli cato liberarsi delle proprie abitudini ed uscire da quella che è la nostra comfort zone. Ma come poterne uscire?

Per eliminare definitivamente le cattive abitudini è bene seguire determinati passaggi. È necessario, innanzitutto, fissare quali sono gli obi ettivi che si intendono perseguire e raggiungere, al fine di concretizzare la propria felicità.
Elemento indispensabile, in seguito, è la motivazione . Una riflessione su quali sono i motivi che spingono a voler cambiare degli aspetti specifici della propri a vita, infatti, aiuta a definire anche le motivazioni per il cambiamento. Le cattive abitudini, per poter essere eliminate, vanno sostituite con buone abitudini in grado di rinsaldare l’autostima e di offrire compiacimento e appagamento.
Anche pochi cambiamenti alla volta contribuiscono ad interrompere quei meccanismi automatici (tecnica dell’interruzione), inconsci e radicati nella quotidianità di ognuno di noi.
La cosa fondamentale da tenere sempre a mente è di non abbattersi nel caso in cui non si rie scano a raggiungere i propri obiettivi nel tempo stabilito, perché possono esserci alti e bassi e cali di motivazione.

Le buone abitudini dentali da mettere in atto sono poche, ma proficue:
• lavare i denti mezz’ora dopo ogni pasto, in modo da non danne ggiare lo smalto
dentale, nel caso venga consumato un alimento particolarmente acido;
• preferire frutta ai dolci, che tendono ad aumentare la probabilità di carie;
• camminare o correre all’aria aperta per beneficiare della vitamina D, toccasana per
le os sa.

“Come raggiungere un obiettivo? Senza fretta, ma senza sosta.”
– Johann Wolfgang Goethe

Spero che l’articolo ti sia piaciuto; se così fosse fammelo sapere con un commento
qui sotto o visitando i miei social media!

Lascia una risposta

    Join our Newsletter

    We'll send you newsletters with news, tips & tricks. No spams here.

      Contact Us

      We'll send you newsletters with news, tips & tricks. No spams here.

        ×

        Powered by WhatsApp Chat

        ×